ANIMALI IN FAMIGLIA E FUORI… COL CANE


Viaggiare con il cane sui mezzi pubblici cittadini

I cani (e gli altri animali da compagnia) possono viaggiare sui mezzi pubblici cittadini come autobus, tram e metropolitana. Muoversi con i mezzi pubblici è senza dubbio una sana scelta, sia economica che ecologica, anche se a volte ci rimette la pazienza con i molti ritardi. Con noi sul bus, sul tram o sulla metropolitana possono venire anche i nostri cani a patto che si rispettino le norme. E qui è il bello della situazione: ogni città italiana ha le sue regole per far salire i cani sui mezzi pubblici. Le singole aziende di trasporto, infatti, hanno diversi contratti di servizi.

Mario Riccardo Oliviero nel suo libro Animali in famiglia (e fuori) esamina la situazione in alcune città italiane. Nel rimandarvi all’ottima guida realizzata da Oliviero, riassumiamo qui alcuni aspetti fondamentali a seconda delle città (che presentiamo in ordine alfabetico).

In linea generica su tutti i mezzi pubblici sono ammessi gratuitamente i cani guida per non vedenti, ipovedenti o per persone con difficoltà motorie. In alcune città si chiede che i cani guida indossino la museruola. Fatta questa precisazione, ecco alcune indicazioni specifiche a seconda della città.

  • Firenze: i cani di piccola taglia sono ammessi gratuitamente purché tenuti in braccio e muniti di museruola a fitte maglie. Il trasporto degli animali può essere limitato o escluso a insindacabile giudizio del conducente della vettura in caso di affollamento della stessa.
  • Milano: gli animali sono ammessi a pagamento. I cani di piccola e media taglia sono ammessi alle seguenti condizioni: devono essere muniti di museruola e devono essere sempre tenuti al guinzaglio. È vietato l’accesso dei cani in vettura nelle ore di punta (7,30-9,30 e 17,30-20,30). Su ogni vettura, sia di superficie che metropolitana, è ammesso il trasporto di un solo cane.
  • Napoli: i cani sono ammessi gratuitamente sulle vetture se di piccole dimensioni, mentre se di taglia medio-grande devono pagare il biglietto. In ogni caso, i cani devono essere tenuti al guinzaglio e avere la museruola. In vettura non sono ammessi più di due animali.
  • Roma: i cani di piccole e medie dimensioni possono salire acquistando un biglietto a tariffa ordinaria. Tutti i cani devono salire in condizioni igieniche adeguate e muniti di guinzaglio e museruola a paniere. L’accesso è permesso dalla parte posteriore delle vetture di superficie e al primo e all’ultimo vagone della metro. Non possono esserci più di due animali per vettura.
  • Venezia: i cani di piccole dimensioni viaggiano gratis, purché tenuti in braccio e con museruola; sui vaporetti i cani possono salire gratuitamente, sempre al guinzaglio e con museruola.

 

Condividi: Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someone

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>