Informazioni per vivere il presente

LA TRUFFA DELLA SANIFICAZIONE

Sfruttando l’eco del periodo emergenziale, arriva puntuale anche la truffa della sanificazione. Un raggiro architettato soprattutto ai danni degli anziani, soggetti deboli e per questo più facilmente influenzabili, ma non solo!  

Nella rete dei truffatori sono caduti anche piccoli amministratori di condominio e intere famiglie convinte davvero che il servizio fosse offerto gratuitamente da qualche istituzione. Vestititi, infatti, di candide tutte da lavoro suonano alla porta, senza preavviso. Dicono di essere stati incaricati dal Comune, ma anche dall’ASL, per sanificare gli ambienti in occasione della riapertura che segna la fine del periodo emergenziale. Con modi gentili ed affabile eloquio entrano in casa simulando di attenersi a rigide procedure. E proprio questo comportamento allenta molto le difese non suscitando più alcuna diffidenza.

La tecnica utilizzata

Solitamente sono in due ma possono essere anche di più. Chiaramente hanno il volto coperto dalle mascherine. Quale migliore occasione per indossarle al fine di non essere riconosciuti e rubare indisturbati! Iniziano col prendere la temperatura delle persone presenti in casa, rigorosamente con un termometro istantaneo impugnato da guanti pulitissimi. Poi, mentre una persona spiega quale attività devono svolgere, specificando il tipo di disinfettante utilizzato e illustrando le precauzioni da adottare, i compari spazzolano via velocemente quello che trovano. Gioielli, denaro ma anche oggetti di valore. E se la simpatica nonnina si offre di preparare anche un caffè hanno il tempo di rovistare meglio in armadi e cassetti!

Da Asti a Verona, da Rovigo a Canelli, passando per Brescia e Perugia si moltiplicano gli appelli dei sindaci e delle forze dell’ordine che invitano i cittadini: a non aprire quella porta! Perché in realtà nessuna amministrazione pubblica ha mai dato mandato di eseguire gratuitamente la sanificazione all’interno delle abitazioni dei privati cittadini. I truffatori giocano sul fatto che moltissimi Comuni hanno effettivamente emanato delle ordinanze sindacali, per invitare i condomini a sanificare gli spazi comuni come i cortili e le scale. Da qui a far credere di essere inviati da una pubblica istituzione il passo è davvero breve.


Per rimanere aggiornato sulle nuove truffe & inganni continua a guardare il sito

Per tutelare i tuoi diritti economici consulta la pagina dedicata che puoi seguire anche su

Immagine in copertina di Christo Anestev

40% su Rayban
Montature da vista da bambino RayBan Junior scontate del 40%




loading…


Assinews