Informazioni per vivere il presente

Aggravamento danno trasportato è frode assicurativa?

La sentenza n. 44581 del 31.10.2019 della Cassazione risolve finalmente il problema interpretativo che per anni  ha impegnato dottrina e giurisprudenza. Aggravamento danno trasportato è frode assicurativa?

Con una sapiente e ragionata interpretazione giuridica, la seconda sezione penale della Cassazione ha affermato con la sentenza n. 44581 del 31.10.2019 che anche in presenza di falsa certificazione medica prodotta da un terzo trasportato in un sinistro stradale all’in­saputa dell’assicurato si è in presenza di una frode assicurativa.

Per risolvere l’annoso dilemma esegetico era preliminar­mente necessario cercare di capire quale reato configu­rasse esattamente la condotta fraudolenta di un soggetto non assicurato:
• truffa a norma dell’articolo 640 del codice penale, che potrebbe anche essere ai danni dell’ignaro e non partecipe assicurato, visto che sua è la polizza del vei­colo ove il terzo trasportato viaggiava e potenzialmente su di lui ricadono gli effetti?
• frode assicurativa, ai sensi dell’articolo 642 del codice penale, che vede come persona offesa la compagnia assicuratrice, atteso che nei suoi confronti e per ottenere un indennizzo verrà prodotta la falsa certificazione?

Autore: F. Sulis e MR. Oliviero 

CONTINUA A LEGGERE

 


loading…


Assinews