Informazioni per vivere il presente

MA QUALI VIP? TRUFFE FINANZIARIE!

Ma quali VIP? Truffe finanziarie! La Consob ha chiuso cinque siti finanziari che sfruttavano indebitamente la notorietà di personaggi famosi che, a loro insaputa, comparivano nelle comunicazioni commerciali di queste società per indurre ignari risparmiatori ad aderire a proposte di investimento, dietro la promessa di facili guadagni. 

Clicca il pulsante che preferisci per condividere l’articolo sui Social Network

Con l’espansione di Internet questi tipi di truffa si sono progressivamente insinuati all’interno della rete, fino a diffondendosi in modo massiccio. Perché possono portare risultati senza dover ricorrere a risonanti campagne pubblicitarie.

In Internet si può, infatti, raggiungere il proprio pubblico attraverso discreti accorgimenti comunicazionali che non destano particolare attenzione come: account non ufficiali di Facebook, Twitter, Instagram ma surrettiziamente attribuiti a personaggi famosi. Falsi comunicati stampa. Fino alla più subdola delle soluzioni: attribuire a noti personaggi frasi di apprezzamento a favore di prodotti e servizi di una particolare impresa.


La Consob ha, però, scoperto tutto e, coi poteri conferiti dal Decreto Crescita (legge n. 58 del 28 giugno 2019, articolo 36, comma 2-terdecies), secondo i quali può ordinare ai fornitori di servizi di connettività a Internet di inibire l’accesso dall’Italia ai siti web tramite cui vengono offerti servizi finanziari senza la dovuta autorizzazione, ha oscurato i seguenti siti:

– Uptos Ltd (sito internet www.uptos.com)

– Swissgems Ltd e Media Solutions Ltd (sito internet www.marketscfd.net)

– Zurichbanc Ltd (sito internet www.zurichbanc.co)

– Platinumpro Investment Ltd (sito internet https://platinumproinvestment.com)

– Bitcoin-Trader (sito internet https://bitcointrader.software).

Quando un personaggio noto al grande pubblico presta la sua immagine per pubblicizzare un brand commerciale, ma anche solo un servizio, un prodotto di questo, prende il nome nobile di Testimonial. Quando, però, si sfrutta indebitamente, a propria insaputa, la sua notorietà siamo di fronte ad una truffa ed è giusto reprimerla prima che i danni economici diventino incalcolabili coinvolgendo un numero considerevole di risparmiatori.

Per rimanere aggiornato sulle nuove truffe & inganni visita il sito

Per tutelare i tuoi diritti economici consulta la pagina dedicata che puoi seguire anche su






loading…


 

Assinews