Informazioni per vivere il presente

PUBBLICITA’ COMPARATIVA ALPITOUR

PUBBLICITA’ COMPARATIVA ALPITOUR

Il famoso tour operator italiano brinda alla riapertura dopo mesi di costrizioni domiciliari per rispettare l’isolamento sociale con una fresca pubblicità comparativa indiretta pubblicata sulla propria pagina Facebook

Clicca il pulsante che preferisci per condividere l’articolo sui Social Network

Il termine di paragone

Il termine di paragone per un ragazzino felice al mare non poteva che essere, tra gli altri, un videogioco, richiamato anche nel claim che accompagna l’immagine del post pubblicato il 12 maggio alle 13:46: «Altro che console! Quest’anno si riparte dalle cose che davamo per scontate, come giocare con le onde a riva.»

Poche semplici parole per tornare ad apprezzare quello che per tanti anni abbiamo dato davvero per scontato.

La reazione

Tanto è bastato per scatenare l’indignazione sui social, nei forum degli appassionati di videogame. Con pronte risposte anche da parte di guru e siti specializzati.

Ma più che denigrare il termine di paragone preso in considerazione, l’azienda ha voluto puntare sul ritorno alla normalità e sulla riscoperta del piacere di vivere all’aria aperta. Quest’ultimo concetto ribadito anche dal precedente post del 5 maggio alle 15:00: «IO CHE TORNO DAI MIEI AFFETTI STABILI» facendo riferimento alla possibilità di poter rivedere dal 4 maggio i propri congiunti, giocando sulla parola affetti:

Dobbiamo essere sinceri. C’è stato effettivamente, tanto, tantissimo tempo per rimanere in casa a giocare che un paragone simile ci può stare senza apparire offensivo nel termine di paragone preso in considerazione, soprattutto, perché indiretto.

Anche perché non si tratta di un post estemporaneo rimasto isolato ma fa parte di una strutturata campagna promozionale già pianificata che prevede di mostrare anche papà sorridenti perché soddisfatti della nuova condizione:

Ancora non sappiamo se si potrà effettivamente andare al mare, e come, ma sicuramente è una comparazione di speranza. Anche considerando che si continua a giocare coi videogame anche in vacanza.

Per rimanere aggiornato sulle nuove truffe & inganni continua a consultare il sito

Per tutelare i tuoi diritti economici consulta la pagina dedicata che puoi seguire anche su




loading…


Assinews