Informazioni per vivere il presente

TRUFFA DELLA CAPARRA PER LA VACANZA

VILLA DETTAGLIO

Come ogni anno con l’arrivo dell’estate si moltiplicano puntualmente le truffe e i furti ai danni dei turisti in vacanza e degli anziani che rimangono in città. Per arrivare preparati all’appuntamento estivo conviene approfondire questi fenomeni per sapere quali accorgimenti adottare per arginarli. Perché per difendersi dai malintenzionati sempre in agguato, a volte, basta seguire solamente alcuni semplici consigli. Attenti alla truffa della caparra se dovete prenotare una vacanza.


VILLA BIANCA AMERICA

I RISCHI DI PRENOTARE LE CASE VACANZA ONLINE. LA TRUFFA DELLA CAPARRA

Prestate molta attenzione se avete intenzione di prenotare su Internet una casa per le vacanze, soprattutto se trovata su siti di annunci gratuiti che non hanno filtri adeguati e procedure efficaci di riconoscimento. Per fermare l’appartamento vi chiederanno una caparra dal 30% al 50% del prezzo di locazione, da bonificare spesso su una carta prepagata oppure su un conto che verrà chiuso subito dopo aver ricevuto i primi accrediti. Sono i truffatori che lucrano con la truffa della caparra in vista della merita vacanza. Oltre al danno economico subirete anche la beffa di non poter assaporare le meritate vacanze.

I RISCHI DI PRENOTARE LE CASE VACANZA ONLINE

E non crediate che le truffe si annidino tra gli annunci di case economiche, interessanti per il prezzo esposto. Spesso le ritroviamo invece tra le sontuose ville vista mare. Perciò se non avete la possibilità di accedere ai costosi network internazionali specializzati nelle locazioni estive, l’unica soluzione rimane il passaparola e, anche se costoso, la possibilità di verificare di persona (magari a Pasqua per una breve vacanza) l’effettiva presenza dell’immobile potendo così conoscere anche il proprietario oppure l’intermediario.

In qualsiasi caso denuncia subito la truffa alla polizia di stato indicando tutti i dati del beneficiario e i riferimenti dello strumento di pagamento utilizzato.

 

Per rimanere aggiornato sulle nuove truffe continua a consultare il sito

Per tutelare i tuoi diritti economici consulta la pagina dedicata che puoi seguire anche su


Assinews